Nassirya – Chiamiamoli ”Caduti” ma non chiamiamoli ”Eroi”

Per favore. Non chiamiamoli Eroi.
Utilizziamo il termini corretto: “Caduti”.
Caduti per la Patria. Caduti nel compimento del loro dovere.
Caduti nella speranza di un mondo migliore.
Ma non Eroi.
Eroi sono coloro che sacrificano la vita per salvare quella altrui senza alcun secondo fine se non la spinta umana.
Non è un Eroe chi muore perchè ha scelto un lavoro ben remunerato anche se maggiormente rischioso.

Se tra i Caduti di Nassirya c’è qualche Eroe, e non è escluso che ci sia, questo va cercato tra chi ha perso la propria vita, compiendo magari un gesto sprovveduto, pur di proteggere un amico, un collega, ancor di più uno sconosciuto.
Ma non chi è morto per il semplice fatto che il suo lavoro lo ha portato lì.

Io non credo alla Volontarietà dei nostri militari che partono per portare il “Bene”. Io credo nella scelta, assolutamente onesta e comprensibile, di chi parte per fare un lavoro, magari anche umanamente appagante, ma sicuramente economicamente ben retribuito.

Allora ben vengano gli “onori” a questi Caduti così come a tutti i Caduti delle missioni militari e dei lavoratori Civili.
Ogni vita persa è una vita da celebrare, ricordare, piangere.

Ma per favore. Non chiamiamoli Eroi. Anche per rispetto degli Eroi veri. Capaci di morire solo per slancio d’amore verso il prossimo.
(altro mio pensiero in http://alphaomeg-360gradi.myblog.it/archive/2008/09/09/eroi-della-patria-ed-eroi-veri.html)

Nassirya – Chiamiamoli ”Caduti” ma non chiamiamoli ”Eroi”ultima modifica: 2008-11-13T18:47:25+01:00da alphaomeg
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Nassirya – Chiamiamoli ”Caduti” ma non chiamiamoli ”Eroi”

Lascia un commento